Skip to content

suoreausiliatrici

PDF Print option in slimbox / lytebox? (info) E-mail

1880: le Ausiliatrici arrivano in Italia

Nel 1880 le ausiliatrici "sbarcano" in Italia e da subito, iniziano un’attività apostolica intensa ed efficace fuori e dentro la casa, aperta a tutti. Come in altri paesi, curano i malati poveri nelle case, fanno l’evangelizzazione di bambini ed adulti, disponibili verso "ogni bene qualunque esso sia" 

...Certo gli ammalati poveri sono stati sempre una priorità, tuttavia uomini e donne, anziani e giovani chiedono e ricevono dalle Ausiliatrici i servizi più diversi: dalla catechesi alla preparazione al matrimonio (più di 2200 nella sola casa di Torino in 40 anni, spesso di coppie conviventi e con figli), dalle missioni popolari all’alfabetizzazione di adulti, dalle visite alle famiglie alle carceri. 

Negli anni sessanta concretizzando le intuizioni del Concilio, decidiamo di lasciare le "nostre" opere per inserirci con piccole comunità, nelle parrocchie, nei quartieri popolari delle grandi città, nelle attività sociali, al sud Italia e anche nel Sud del mondo. Anche l’abito si cambia, per riprendere quello civile secondo il desiderio originale della fondatrice.

Image  Image
   

  Oggi viviamo spesso in appartamenti e lavoriamo nei settori più diversi, dai giovani all’ammigrazione, disponibili ad andare "in qualsiasi luogo" e solidali con le nostre suore in altri paesi e continenti. Desideriamo continuare ad annunciare con le parole e, soprattutto, con la nostra vita, che Dio è Padre. Di tutti.

Last Updated on Saturday, 29 March 2014 11:04