di suor Enrica Bonino

È una frase tratta da un testo di Emily Dickinson, giovane donna che ha scelto volontariamente di vivere confinata per ben 20 anni e che da quel tempo ha fatto scaturire grandi opportunità.

In questo periodo mi ha abitata tanto la domanda: “Come far nascere nuove possibilità in questo tempo di fatica per tutti?” Pensando che sono io, siamo noi, ad abitare l’opportunità, mi sono messa a ragionare con alcune amiche con cui collaboro da qualche anno su ciò che avremmo potuto offrire.

La prima osservazione che ci è venuta, dai contatti che abbiamo, è stata che in questo tempo di quarantena, tra le famiglie km0 e altre che sperimentano accoglienze e fraternità, dopo alcune settimane di convivenza intensa tra bambini che giocano, che fanno i pirati, piangono, fanno lezione, i mariti sempre presenti -e non accade spessissimo-… ci si sente un po’ affaticate e viene l’idea: perché non ci confrontiamo tra noi e non condividiamo il nostro apporto come donne in una fraternità, un po’ caotica in questo tempo, ma  comunque in una tensione positiva verso questo desiderio.

Il tema scelto dunque è:

Il carisma femminile nella fraternità tra vocazioni diverse.

Sono state scelte alcune parole chiave per facilitare coloro che avremmo contattato per dare il loro apporto nel dibattito, lavoro, confronto. Abbiamo chiesto ad alcuni preti che vivono la missionarietà a Km 0, ad un vicario della diocesi di Milano se ci offrivano i loro contributi e poi ad alcune amiche di regioni diverse se ci proponevano degli spunti. I contributi sono arrivati sottolineando solo alcune delle parole chiave proposte e sono arrivati in musica, con dei dipinti, delle riflessioni su icone, filmati, spezzoni di video su youtube, insomma una certa varietà.

Perché una serata del genere, di sabato sera, mentre i papà mettono a letto la prole e ci si può concedere un po’ di sosta? Perché crediamo nel confronto, nello scambio che fa crescere, nella varietà dei contributi per allargare le nostre visuali.

Altra iniziativa è stata quella del percorso per coppie che sono costrette a vivere insieme e che sperimentano forti tensioni. L’idea è di offrire riflessioni e spunti di preghiera per offrire ascolto e occasione di scambio e arricchimento. Quest’ultima iniziativa partirà questa settimana e speriamo sia utile.

(Scopri la proposta http://www.suoreausiliatrici.it/ho-cercato-lamato-del-mio-cuore/ )

Quali sono i tratti salienti di questi due incontri? Certamente il desiderio di aiutare le persone ad incontrarsi, a mettersi in comunicazione e la possibilità, grazie al lockdown, di poter accogliere famiglie anche lontane tra di loro, che forse non avrebbero potuto spostarsi per vivere questi incontri a causa dei costi, dei bambini piccoli e che in questo modo hanno partecipato con una certa facilità. Inoltre la progettazione e la realizzazione di queste opportunità formativo-spirituali con persone diverse è stato per tutte arricchenti.

Sperimento sempre di più una sfaccettatura del nostro Carisma Ausiliatrice che è quella che si pone in ascolto, in comunicazione e favorisce la fraternità con i vicini e con i lontani.

Ed ecco il link per accedere al materiale della serata!

https://spark.adobe.com/page/VlfBI5uLemuYJ/