Roma

Come Ausiliatrici siamo arrivate a Roma nel 1901 nel quartiere di San Lorenzo e dal 1980 ci siamo trasferite in viale Trastevere. La comunità attualmente ha un volto internazionale perché è composta da tre suore italiane e una austriaca. Oltre ai servizi apostolici di ognuna, la nostra comunità è impegnata ad offrire accoglienza alle consorelle di passaggio o che sono in una tappa di formazione.
Coltiviamo una relazione fraterna con un gruppo di laici amici delle Ausiliatrici e viviamo un’apertura semplice verso persone che chiedono di conoscerci.
E’ proprio vero che tutte le strade portano a Roma! …dove si vive un’aria di universalità, con le sue luci e le sue ombre.

Patrizia

Sono arrivata nella comunità di Roma all’inizio di settembre 2021 . In questa bella città mi aspettavano “cose nuove e cose antiche”, ovvero la novità del servizio di superiora della comunità ma anche la continuazione dell’insegnamento di lettere nella scuola media pubblica, avendo ottenuto il trasferimento dalla scuola di Torino a Roma. Sto dunque conoscendo questa nuova realtà romana , e da qui continuo il servizio di consigliera provinciale, cioè di collaborazione con la superiora provinciale che accompagna la vita e la missione delle suore in Italia.
Appassionata della spiritualità ignaziana, seguo in accompagnamento spirituale alcune persone e sono disponibile a dare esercizi spirituali quando mi è possibile. E’ un’attività che amo molto e che metto a servizio anche all’interno dell’Istituto, dove collaboro anche all’equipe di formazione del Terz’anno.

Chiara

Sono a Roma da luglio del 2020 e il mio impegno principale lo svolgo presso un centro diocesano di ascolto e accompagnamento rivolto a donne e uomini stranieri.
Sono attratta dai temi trattati da papa Francesco nell’enciclica Laudato si e vorrei conoscere le risorse che la città offre sotto questo profilo. Inoltre cerco di gustare la città con i suoi colori, la sua storia, le sue opportunità e le sue contraddizioni.

Christine

Sono austriaca, appartengo alla provincia dell’Europa Centrale e sono a Roma da 2017, affascinata da questa città con le sue contraddizioni, tanta bellezza e tante fatiche. Sto studiando all’istituto di psicologia della Gregoriana, un’esperienza intensa, ma molto ricca. La musica mi incanta, le montagne mi appassionano; per compensazione scopro Roma con la mia bici.

Ilaria

Sono l’ultima arrivata in famiglia. Terminato il noviziato a Cergy, ho celebrato i miei primi voti a settembre e sono stata inviata nella comunità di Roma. Piano piano muovo i primi passi da giovane professa, mi ambiento nella nuova vita romana, imparo a muovermi nella grande, caotica e meravigliosa capitale, conosco il quartiere in cui viviamo e le persone. Lo studio mi spinge e mi aiuta nell’inserimento: sono iscritta a Scienze religiose presso la Pontificia Università Lateranense, un ambiente giovane, diversificato e stimolante grazie anche alla partecipazione di tanti laici. Lo studio della teologia mi affascina e sono curiosa di andare a fondo, pormi domande e condividere con i miei colleghi di corso e nella Chiesa (essendo a Roma, è una grande opportunità di confronto!). Contemporaneamente lavoro in Caritas nell’equipe che fa animazione nelle scuole superiori per sensibilizzare i ragazzi ai temi della giustizia sociale, cittadinanza attiva, solidarietà e volontariato. E poi…cerco di lasciarmi guidare, di ascoltare con orecchie e cuore bene aperti per crescere e stupirmi davanti al Dio delle sorprese, sempre all’opera!